fbpx

Tecnologie


Impronta digitale con scanner 3D dentale

Nel nostro studio, l'impronta viene realizzata con uno scanner intra-orale che aumenta il comfort del paziente, a differenza dei materiali tradizionali, che possono essere causa di una sensazione di soffocamento e ansia. L’impronta con tecnologia digitale permette di mettere in pausa in ogni momento e di poter riprendere non appena il paziente si sente pronto, senza dover iniziare da capo come con l’impronta tradizionale.
Inoltre le possibilità di errore, per causa dell’operatore o durante il processo di elaborazione del manufatto protesico, vengono minimizzate per merito della gestione automatica della procedura.
L’ impronta digitale è fondamentale anche in ortodonzia: per i nostri piccoli pazienti che devono prendere le impronte per la fabbricazione degli apparecchi, il comfort dato da questa nuova tecnologia non ha paragoni.
Per saperne di più, vi aspettiamo in studio in modo da conoscere da vicino come sta cambiando il mondo dell'odontoiatria grazie alla digital revolution.


AIRFLOW PROPHYLAXIS MASTER

Per avere un sorriso bellissimo e preservare la salute dei denti è necessario ricorrere all’igiene orale professionale, che è in grado di eliminare il dannoso biofilm (placca) da denti e gengive. Soltanto in questo modo è possibile prevenire efficacemente le malattie gengivali (parodontite) e le carie, classificate dall’OMS tra le malattie diffuse.

AIRFLOW®️ Prophylaxis Master è una soluzione unica per la prevenzione e la profilassi di carie e parodontiti. Progettato per un uso professionale intensivo, il dispositivo è caratterizzato da un'ergonomia unica, alta precisione, facilità di manutenzione e conformità agli standard di igiene più alti. AIRFLOW®️ Prophylaxis Master è stato progettato tenendo ben presenti i più alti standard in termini di prestazioni, sicurezza e comfort.

Rimuove in maniera semplice ed efficace biofilm, macchie e tartaro di recente formazione, sia nelle aree sopra-gengivali che sotto-gengivali, limitando così la necessità di utilizzare strumenti elettrici e a mano. Niente più coppette di gomma, spazzolini e pasta abrasiva durante il trattamento! È possibile regolare la temperatura di irrigazione del getto d’acqua ed il dispositivo viene attivato tramite un pedale wireless.
Questa tecnologia rende l’igiene orale professionale estremamente gradevole e indolore.


MICROSCOPIO OPERATORIO

Il microscopio è uno strumento diagnostico imprescindibile per uno studio dentistico che voglia raggiungere standard qualitativi di livello elevato.

Ad esempio, nell’ambito dell’endodonzia permette di analizzare anatomie canalari molto complesse ed evidenziare eventuali ostacoli derivanti da precedenti terapie, ottenendo così un approccio operativo di massima sicurezza.

L’endodonzia non è l’unica tra le grandi branche dell’odontoiatria generale in cui l’uso del microscopio è raccomandabile: in chirurgia si permette di programmare l’allestimento di lembi minimamente invasivi e l’uso di micro-suture, mentre in conservativa l’uso dell’ingrandimento garantisce un accurato controllo dei margini del restauro. In protesi e protesi su impianti, il margine di chiusura rispetto al tessuto gengivale potrà essere verificato e gestito al microscopio.

In conclusione, quindi, si può affermare che non esiste una precisa unificazione all’uso del microscopio che però può semplificare e migliorare qualitativamente tutte le procedure odontoiatriche.


DIAGNOcam

É uno strumento innovativo che garantisce un'elevata sicurezza diagnostica.

Come funziona il DIAGNOcam?
É molto semplice: questo macchinario rileva precocemente e senza emettere raggi X utilizzando la tecnologia della transilluminazione con fibra ottica digitale per illuminare il dente e aiutare a formulare diagnosi di carie occlusali, inter-prossimali e secondarie.

La videocamera digitale cattura l'immagine generata e la trasmette sullo schermo di un computer per poi poter essere salvata e facilitare il monitoraggio e la comunicazione con il paziente.

DIAGNOcam è sicuro ed efficace anche per i nostri pazienti più piccoli.


TAC CONE BEAN

La TAC CONE BEAM è una tecnologia diagnostica odontoiatrica di riferimento per la chirurgia implantare e la valutazione di situazioni cliniche complesse.
É una tecnologia moderna fondamentale per stabilire la possibilità e le modalità d’inserimento degli impianti dentali. Infatti, grazie alle immagini 3D prodotte, il dentista può valutare se è presente sufficiente osso per procedere e, in caso affermativo, pianificare e simulare il tipo di intervento da eseguire per l’inserimento nell’osso, mascellare o mandibolare, dei perni in titanio su cui verranno montati gli elementi dentali fissi.

Quali vantaggi apporta?
Meno rischi di fallimento/rigetto dell'impianto;
Niente "cattive" sorprese durante l'intervento, come ad esempio un osso da ricostruire o il seno mascellare da rialzare;
Meno dolore post operatorio in caso d'impianto, perché l'intervento è più preciso anche rispetto alla presenza dei nervi.

L’esame è estremamente breve: in base alle informazioni richieste per la diagnosi, può variare da 10 a 20 secondi (ciò significa un tempo di esposizione ai raggi molto breve). Durante la scansione non si avverte né dolore né calore e inoltre non è necessaria l’iniezione di alcun mezzo di contrasto.

L’utilizzo della Cone Beam, rispetto al passato, ha ridotto molto l’esposizione alle radiazioni e richiede un tempo assai ridotto per l’esecuzione. É altresì opportuno ricordare che il fatto di averla in Studio permette un'accurata e specifica diagnosi per ottenere un successo sicuro nel trattamento non solo in implantologia ma anche nelle terapie endodontiche.


Sedazione cosciente

L’Analgesia sedativa con protossido d’azoto è universalmente considerata la tecnica di sedazione cosciente prima scelta, nel bambino e nell’adulto, sia in ambiente ambulatoriale che ospedaliero.

Un’apposita apparecchiatura, denominata sedation machine, permette al paziente di inalare una miscela di gas (Ossigeno e Protossido d'Azoto) in percentuali variabili al fine di raggiungere la completa sedazione del paziente.

É la più innovativa e rivoluzionaria tecnica introdotta in Italia negli ultimi anni e sta conquistando un numero sempre maggiori di pazienti e di dentisti: le sensazioni di ansia e paura che spesso accompagnano la seduta odontoiatrica svaniscono all’istante e una piacevole sensazione di benessere pervade il paziente.
Questa metodica, in uso da decenni negli Stati uniti di America, ha due importanti vantaggi: è assolutamente priva di rischi e il suo effetto è limitato alla durata della seduta.

Non esistono effetti collaterali e l’effetto cessa non appena il paziente smette di inalare la miscela. Infatti, il protossido d’azoto non è un farmaco, bensì un gas, e pertanto non è metabolizzato dall’organismo.
Si definisce cosciente, perché, durante lo stato di sedazione, il paziente resta per tutto il tempo sveglio e collaborante, in modo da poter interagire con il dentista. Lo specialista ha quindi modo di operare in tutta tranquillità e più liberamente, sentendosi egli stesso più sereno con un paziente rilassato e non in preda ad attacchi di ansia o nervosismo.

La sedazione prevede la somministrazione di una miscela dei 2 gas tramite una piccola maschera nasale collegata alla sedation machine. La regolazione dei flussi è elettronica e un completo sistema di sicurezza impedisce di erogare protossido d'azoto puro, assicurando sempre un minimo di ossigeno pari al 30%. Un sofisticato ed efficiente sistema d'allarme avvisa l’operatore in caso di mancanza di flusso. L'effetto inizia già dopo i primi respiri: si ha una sensazione di rilassamento e leggerezza e viene raggiunta una condizione di totale abbandono.

Questo tipo di anestesia molto leggera e senza effetti collaterali diminuisce anche la sensibilità al dolore, rendendo meno traumatica anche la puntura di anestesia in bocca.
L'intensità della sedazione viene scelta dal dentista che può decidere quanto variare il rapporto ossigeno-protossido nella miscela a seconda delle esigenze, dell'età e della corporatura del paziente.
Al termine della seduta il paziente respira per qualche minuto ossigeno puro e, non appena l'effetto del gas usato per la sedazione è scomparso del tutto, può lasciare lo studio dentistico da solo, dal momento che le sue condizioni fisiche e mentali saranno perfettamente normali.

VANTAGGI PER IL PAZIENTE
Rapida comparsa e scomparsa della sedazione
Durata variabile a scelta
Nulli effetti collaterali
Nessun metabolismo epatico e renale
Diminuzione del riflesso del vomito

La sedazione con protossido risulta molto efficace nei piccoli pazienti pediatrici che hanno timore del dentista, nei pazienti adulti che hanno un elevato riflesso del vomito, nei pazienti che vivono la seduta dal dentista con molta ansia.


OZONOTERAPIA

Il trattamento delle carie nei piccoli pazienti attraverso l'ozonoterapia rappresenta l'ultima novità in campo pediatrico, una vera rivoluzione.

La ricerca scientifica ha permesso recentemente di mettere a punto una tecnologia capace di erogare ozono direttamente sulla lesione cariosa, alla concentrazione richiesta e in condizioni di sicurezza assoluta per il paziente.

La macchina trasforma l’ossigeno (O2) in ozono (O3). L’ozono viene erogato con l’utilizzo di una cappetta in silicone mono-paziente. Dopodiché, viene applicato sul dente un gel contenente fluoro e/o un bilanciatore di Ph dal forte potere remineralizzante e vengono impartite istruzioni per l’eventuale utilizzo anche a domicilio.
L’ozono è in grado di neutralizzare in pochi secondi, funghi, batteri e virus, ristrutturare smalto e dentina, impedire la reinfezione del sito da parte di altri batteri cariogeni.

L’ozono presenta il grande vantaggio di poter spesso evitare al piccolo paziente l’anestesia e il trapano. Nella maggior parte dei casi, infatti, saranno sufficienti poche applicazioni d’ozono per 60/120 secondi per bloccare la carie.

Spesso, nelle carie molto profonde, con queste metodica si può evitare di devitalizzare il dentino, semplificando molto la cura. In genere si prosegue, in relazione alle specifiche necessità, con l’otturazione della cavità per permettere al bambino di mantenere ben puliti i denti.

Il Il dott. Federici è relatore a corsi e congressi sul trattamento delle carie nell'infanzia attraverso l'ozonoterapia.